Blog Details

#iorestoacasa outdoor

La situazione attuale non è delle migliori, ma se siete tra i fortunati che dispongono di un giardino o di un terrazzo di medie/grandi dimensioni,

vi starete sicuramente rendendo conto più che mai di essere dei privilegiati.

Probabilmente, ora che potete osservarlo con calma, vi starete anche rendendo conto di alcune scelte errate o incerte, magari dovute alla foga del momento,

quando eravate in un grande centro arredamento che inizia per “I” e finisce per “A” pensando

“per ora lo compro economico, poi con calma lo cambierò…”.

Magari il vostro arredo da esterno semplicemente vi ha stancato, o nel tempo i vostri gusti sono cambiati…

Vediamo insieme come migliorare il vostro ambiente outdoor, così da potervelo godere al meglio con la vostra famiglia

e, appena si potrà, gongolarvi con i vostri amici.

 

 

LA TIPOLOGIA 

Come per gli arredi da interno, quelli da esterno spaziano tra vari stili e materiali, dal classico intrecciato in vimini,

alle moderne materie plastiche appositamente trattate per resistere agli eventi atmosferici, all’acciaio,

passando il più esotico rattan o il legno, con cuscinoni in tessuto idrorepellenti. 

Questa scelta è legata al vostro gusto, e dipende solo da voi… 

Tra tutti, il legno è il più “morbido” e accogliente, ma anche più costoso e impegnativo da mantenere,

necessita di molta cura ed è più soggetto a scolorimento e usura. 

Gli altri materiali sono più facili da pulire e necessitano di meno manutenzione. 

 

SEDIE E POLTRONE 

Per quanto riguarda le sedie, la prima decisione da prendere è: impilabili o pieghevoli? 

Se avete poco spazio a disposizione sono entrambe soluzioni valide, ma le sedie pieghevoli sono stipabili in pochissimo spazio,

magari in un mobile per nascondere alla vista quelle che non vi servono. 

In alternativa alle sedie potete optare per delle poltroncine, più basse e larghe, dotate di braccioli e molto più adatte se si vuole maggiore relax.

poltroncina Mizar

Mizar poltroncina in polipropilene 

 

Le tonalità più diffuse (e le più versatili) sono quelle neutre, il bianco, il beige, passando dal grigio al nero.

Questo non toglie che se volete dare un tocco di colore esistono tonalità più particolari e accese, facilmente abbinabili a un tavolino bianco o nero. 

Sedia Violet S

Violet S sedia disponibile in vari colori

 

SGABELLI 

Se disponete di un bancone/bar o di una penisola all’esterno, avrete sicuramente bisogno di un set di sgabelli,

per godervi una birra mentre aspettate che il barbecue sia pronto. 

Per i materiali vale lo stesso discorso fatto per le sedie, sta tutto alle vostre esigenze. 

Sgabello debby

Debby sgabello bar disponibile in vari colori

 

TAVOLINO 

Per appoggiare la bibita e/o il notebook avrete bisogno di un tavolino: una delle scelte migliori sono quelli in resina,

resistenti a qualsiasi agente atmosferico, spesso anche grazie all’assenza di una struttura metallica, essendo autoportanti. 

Come per le sedie, esistono modelli in metallo pieghevoli, molto utili se si dispone di un piccolo terrazzo

o semplicemente si vuole avere la possibilità di creare maggiore spazio al bisogno.

Tavolino Riger

Riger tavolino in resina

Lascia il tuo pensiero

Login

Lost your password?